Incontri e riflessioni

La vita: un dono imprevedibile

Scritto da anonimo il 26 Aprile 2015.

Pochi giorni fa è accaduta una disgrazia che mi ha fatto riflettere molto. Lasciare questo mondo alla sola età di 21 anni, perdendo la possibilità di realizzare tutti i propri sogni, di portare a compimento tutti i propri obbiettivi e di vivere tutto ciò che la vita può donare giorno dopo giorno, è davvero ingiusto. La vita stessa, a volte, è davvero ingiusta. Un momento si è qui e l'istante dopo non lo si è più; il momento prima si progetta la propria vita, si organizzano i piani per il proprio domani con la speranza di riuscire a renderli realtà, a viverli, mentre nell'istante successivo tutto si spegne, scompare eternamente. Questa e molte altre disgrazie di questo genere che si sentono tutti i giorni fanno capire quanto fugace ed imprevedibile sia la vita che, per questo motivo, dovrebbe sempre essere vissuta fino in fondo.
Non bisogna rinunciare a ciò che si vuole per se stessi, per la propria esistenza, per il proprio futuro, in quanto domani non si potrebbe più avere l'opportunità di vivere determinati eventi, determinate emozioni. Entro i limiti, la vita va vissuta. Se si ha un sogno si deve lottare per realizzarlo, se si ha una propria idea di come si può affrontare la vita si deve combattere per riuscire ad afferrarla così. Non bisogna lasciarsi intimorire o condizionare dagli altri, genitori o amici che siano; bisogna mettersi in gioco per ciò in cui si crede, essere determinati riuscendo a fare le proprie scelte. Se qualcosa rende felici va fatto, senza aver paura di ciò che potrà dire o pensare la gente, perchè in ogni caso parlerà comunque, e senza aver paura degli ostacoli che si potranno incontrare, in quanto possono essere superati. La vita è un dono meraviglioso e deve essere vissuta a 360 gradi ogni singolo giorno, perchè non si sa cosa il destino riserva per ognuno di noi.

Ti potrebbero interessare