Incontri e riflessioni

Esiste amore senza sofferenza?

Scritto da Giulia Maschietto il 01 Giugno 2017.

Esiste amore senza sofferenza?
Se al primo difetto ci si lascia,
dov’è l'amore,
dov'è dare la vita l'uno per l'altro?
 
Un suo difetto mi fa soffrire, mi crea problemi,
ma l'amore sta nel fatto che si dà la vita
per la persona amata, o non è amore.
Accettando, perdonando e aiutando a capire, certo,
ma a vicenda,
perché nell'amore
non c'è uno che è più in alto
e uno più in basso.
Si è allo stesso livello.
 
La sofferenza, se è vera, è il luogo dell'amore.
Senza sofferenza non avremmo l'occasione
di dimostrare quanto amiamo.
 
In sé la sofferenza non è una bella cosa,
nessuno la vuole,
ma una volta che è entrata,
può diventare una strada di salvezza?
Può, la sofferenza, non fare solo male
ma nascondere anche un po' di bene?
Si matura, si cresce, si sperimentano cose nuove
e sentimenti, valori, principi, che
nella banalità del quotidiano
non vediamo.
 
Nel dolore maturano e,
se sappiamo pazientare,
daranno frutti buoni.

Ti potrebbero interessare